“Liberi dal Caporalato”, un campo tematico di Flai-Cgil, Libera e Valle del Marro

Scritto da Valle del Marro on . Postato in 2016


A Polistena, dal 3 al 10 settembre 2016, si è svolto il campo tematico “Liberi dal caporalato!”, promosso dalla Flai-CGIL e da Libera, in collaborazione con la cooperativa sociale Valle del Marro – Libera Terra.

L’iniziativa fa parte della campagna di impegno e formazione “Estate Liberi!” sui beni confiscati alle mafie, promossa sul territorio nazionale da Libera.
Per l’estate 2016 la Flai ha deciso di rafforzare il proprio impegno, organizzando un campo con al centro il tema del caporalato e l’attività di contrasto ad esso per far rispettare legalità, diritti e dignità del lavoro. Un campo tematico che con azioni concrete e condivise portasse anche un sostegno a chi promuove lavoro pulito e legale in terra di 'ndrangheta, come la Valle del Marro – Libera Terra, che in questi anni, fra le proprie iniziative, ha realizzato progetti di formazione e integrazione a favore di migranti africani che vivono tra la tendopoli di San Ferdinando e i container di Rosarno.

Durante tutta la settimana, i partecipanti del campo tematico si sono impegnati in visite e attività dirette su beni e terreni gestiti dalla Valle del Marro – Libera Terra. A questo si sono affiancati dibatti, approfondimenti tematici, proiezioni e presentazioni di dossier, come il Terzo Rapporto Agromafie e Caporalato dell’Osservatorio Placido Rizzotto – Flai Cgil.

Quartier generale del campo è stato l'Ostello “Gianni Laruffa”, una struttura ricettiva con sale per la formazione, che si trova nel Centro polifunzionale “Padre Pino Puglisi” a Polistena, un palazzo confiscato alla mafia e ristrutturato per finalità sociali grazie al progetto “LiberaMente insieme”.

Il giorno 9 settembre, la mattina il gruppo dei volontari si è recato alla tendopoli di San Ferdinando per incontrare i lavoratori africani; in quell'occasione sono stati distribuiti DPI e si è tenuta un'assemblea sindacale. Nel pomeriggio, a Polistena, Piazza Valarioti è stata teatro di un'iniziativa pubblica, dal titolo “L’impegno per la legalità, esperienze concrete a confronto: interventi su esperienze concrete di contrasto all’illegalità economica e confronto con i volontari”, con la presenza di diverse strutture territoriali Flai-Cgil. Le conclusioni sono state affidate ad Ivana Galli, Segretaria Generale Flai Cgil nazionale.


Guarda le foto dell'evento!